sabato 29 aprile 2017

giovedì 27 aprile 2017

new video: Centauri - SUPERNOVA



... il pelo può essere usato per costruire un nido
e gli uccellini vengono nutriti con pelle di giraffa e zecche

le giraffe più giovani non sono abituate agli uccelli
soprattutto sotto le zampe

questo infatti va a caccia delle zecche
che vengono sollevate dagli zoccoli delle giraffe

verso la fine della giornata termina l'attesa dei cuccioli
quando le madri tornano col resto della mandria

ogni madre saluta il suo piccolo

le femmine vengono notate dal grande maschio
che è ancora alla ricerca di una compagna per accoppiarsi

alla fine trova una femmina che gli permette di seguirla

ha già un piccolo di tre mesi
ma è pronta per accoppiarsi di nuovo

urina per permettere al maschio di provare i sui ormoni

il labbro arricciato oppure fremente
dimostra che è in calore

ma lei non è ancor disposta a smettere di mangiare

lui continuerà a seguirla e osservarla per ore
finché non arriverà il momento giusto

è un rapporto molto sereno
lei lo incoraggia con estrema cortesia

lui dev'essere sicuro del momento
perché la posizione dell'accoppiamento può essere molto rischiosa
per un maschio di 900 kg

la coppia resterà insieme per uno o due giorni
accoppiandosi ripetutamente
finché la femmina non rimarrà incinta

un gruppo di giraffe attirato da un triste evento
è tornato al letto del fiume

un giraffino si è improvvisamente ammalato
ed è caduto

gli adulti sono allarmati
la madre del cuccioli è molto preoccupata

lui è in un età, 6 mesi
in cui i cuccioli mordicchiano la terra oltre le foglie
e posso raccogliere dal terreno mortali semi di antrace

ed è anche un'età in cui l'immunità ricevuta dalla madre
è venuta meno

gli avvoltoi aspettano...
ma la madre rimane vigile per ore
e scaccerà chiunque cerchi di avvicinarsi

svanita ogni speranza
la madre se ne va
cercando il conforto delle altre giraffe

con l'avvicinarsi della notte le femmine continuano a mangiare

tutti gli erbivori del Serengheti mangiano il più possibile
prima della lunga notte africana

all'alba il grande maschio di nuovo solo
si allontana all'orizzonte

la luce del giorno rivela la lugubre presenza
di iene e avvoltoi sul corpo della giovane giraffa morta

è rimasto ben poco
ma si consuma ogni boccone

l'azione degli spazzini della savana ripulirà la carcassa
ed eviterà il diffondersi di epidemie

due giraffe su tre muoiono entro un anno dalla nascita
alcune per incidente altre per malattia
ma soprattutto per la caccia notturna dei leoni e delle iene

quelle che raggiungono la maturità
possono aspettarsi una lunga vita
fino a 25 anni

il vecchio maschio è tornato al letto del fiume
dove le iene si aggirano ancora intorno alla carcassa

la sua taglia e la sua prontezza
lo rendono quasi invincibile.